Servizi telematici

  • Quali servizi offriamo sul web?

    Lo Studio Legale Mocellin fornisce assistenza, rappresentanza, consulenza e difesa nelle vertenze per il recupero dei crediti in via stragiudiziale e giudiziale.

    Nella fase stragiudiziale lo Studio:

    • provvede a redigere ed inviare al debitore lettera raccomandata (o e-mail pec) di sollecito al pagamento e messa in mora;

    • gestisce l'eventuale trattativa con il debitore o con il suo legale, tenendone informato il cliente e sottoponendogli ogni eventuale ipotesi di definizione bonaria;

    • provvede alla redazione dell'eventuale accordo transattivo.

    Nella fase giudiziale lo Studio:

    • provvede alla redazione del ricorso per decreto ingiuntivo, al suo deposito telematico presso il Tribunale competente ed alla notificazione del decreto nei confronti del debitore.

  • Cos'è il decreto ingiuntivo telematico?

    È un provvedimento emesso dal Tribunale su domanda di chi è creditore di una somma liquida di denaro.

    Il ricorso deve essere redatto da un avvocato e depositato in via telematica – e cioè tramite l'utilizzo del mezzo informatico e dell'apposita piattaforma del processo civile telematico – presso il Tribunale competente, senza alcuna necessità, tanto per il cliente quanto per il legale, di recarsi fisicamente presso gli uffici di cancelleria.

    Con il decreto ingiuntivo il Tribunale ordina al debitore di pagare il proprio debito (oltre agli interessi ed alle spese legali) immediatamente oppure entro il termine di 40 giorni, avvertendolo che in caso di mancato pagamento, o di mancata opposizione, il creditore potrà dare corso all'azione esecutiva, facendo pignorare i suoi beni.

    Il decreto ingiuntivo viene notificato al debitore a cura dell'avvocato, laddove possibile a mezzo posta elettronica certificata, altrimenti direttamente, senza necessità dell'Ufficiale Giudiziario, perché l'avv. Mocellin è autorizzato a notificare in proprio.

  • Cosa serve per conferire l'incarico?

    Per conferire allo Studio Legale Mocellin l'incarico per il recupero del credito è necessario possedere:

    • un dispositivo di firma digitale contenente un valido certificato di firma;

    • una casella di posta elettronica certificata;

    • uno scanner.

  • Come viene conferito l'incarico?

    Qualora sia Vostra intenzione avvalerVi dell'assistenza dello Studio Legale Mocellin per il recupero di un credito, potete fare richiesta di un preventivo inviando una e-mail certificata all'indirizzo mauromocellin@legalmail.it.

    La e-mail di richiesta dovrà contenere:

    • l'indicazione delle generalità del creditore e del debitore (nome e cognome, codice fiscale, data e luogo di nascita ed indirizzo di residenza per le persone fisiche; denominazione sociale, sede legale, codice fiscale e/o partita iva per le persone giuridiche; qualora creditrice sia una società, saranno necessarie anche le generalità complete del legale rappresentante pro-tempore);

    • l'indicazione dell'importo complessivo del credito;

    • una breve descrizione degli atti e dei fatti da cui trae origine il credito;

    • l'indicazione dei documenti posseduti a prova del credito;

    • in allegato, la copia di un valido documento d'identità del creditore persona fisica oppure del legale rappresentante pro-tempore della persona giuridica (società) creditrice.

    Lo Studio Legale Mocellin esaminerà la Vostra richiesta ed entro 3 giorni lavorativi Vi invierà una e-mail contenente:

    • il preventivo del compenso e delle spese dovute;

    • le istruzioni necessarie al conferimento dell'incarico;

    • l'elenco dei documenti e delle informazioni richieste per lo svolgimento dell'incarico;

    • il testo dell'incarico professionale (in allegato);

    • i moduli inerenti mediazione, privacy e antiriciclaggio (in allegato).

    Qualora vogliate accettare il preventivo, e conferire quindi allo Studio Legale Mocellin l'incarico per il recupero del credito dovrete:

    • sottoscrivere con firma digitale il testo in formato pdf dell'incarico professionale e dei moduli inerenti mediazione, privacy e antiriciclaggio;

    • scansionare singolarmente i documenti richiestiVi, creando per ciascuno un file in uno dei seguenti formati a Vostra scelta: pdf, gif, jpg, png, tif;

    • provvedere al pagamento della somma indicataVi a preventivo per la fase da introdurre (stragiudiziale o giudiziale), tramite un conto intestato al creditore presso un ente creditizio, avendo cura di creare un file contenente la ricevuta del pagamento;

    • spedire il tutto via e-mail pec allo Studio Legale Mocellin;

    • nella e-mail andrà indicato l'IBAN inerente il conto corrente, a Voi intestato, sul quale volete sia effettuata la rimessa del pagamento ricevuto dal debitore.

    A seguito del ricevimento della Vostra e-mail di conferma, ed una volta ottenuta tutta la documentazione richiestaVi, lo Studio Legale Mocellin:

    Per la fase stragiudiziale:

    • fatturerà l'importo ricevuto;

    • provvederà entro 3 giorni lavorativi a redigere ed inviare al debitore via pec o posta raccomandata la lettera di messa in mora.

    Per la fase giudiziale:

    • fatturerà l'importo ricevuto;

    • provvederà entro 3 giorni lavorativi a redigere ed inviarVi bozza del ricorso per decreto ingiuntivo e della relativa procura alle liti;

    • ottenuta la Vostra approvazione circa il testo della bozza, e ricevuta la procura alle liti da Voi sottoscritta con firma digitale, provvederà quindi al deposito telematico del ricorso entro il giorno lavorativo successivo.

  • Quale documentazione occorre per ottenere il decreto ingiuntivo?

    In via generale, per ottenere decreto ingiuntivo è necessario fornire la prova del credito attraverso i seguenti documenti:

    • fatture rimaste insolute;

    • documenti di trasporto sottoscritti dal destinatario;

    • estratto autentico del registro IVA delle vendite vidimato da un notaio, se i D.D.T. non sono firmati dal destinatario.

    Possono inoltre agevolare l'emissione del decreto i seguenti documenti:

    • contratto sottoscritto dalle parti;

    • scritti in cui il debitore riconosca il proprio debito o ne offra il pagamento (utili anche alla concessione della provvisoria esecutività).

    Il decreto ingiuntivo può inoltre essere emesso, dotato di provvisoria esecutività, con la semplice produzione di uno dei seguenti titoli e/o atti, da depositarsi in originale:

    • cambiale;

    • assegno bancario;

    • assegno circolare;

    • certificato di liquidazione di borsa;

    • atto ricevuto da notaio o altro pubblico ufficiale autorizzato.

    Lo Studio Legale Mocellin, esaminata la Vostra e-mail di richiesta di preventivo, avrà cura comunque di indicare i documenti necessari alla concessione del decreto ingiuntivo nel Vostro specifico caso.

  • Quali attività sono comprese nell'incarico?

    Nell'incarico per il recupero crediti nella fase stragiudiziale sono ricomprese le seguenti attività:

    • apertura della pratica con disamina della questione;

    • esame e studio della pratica;

    • redazione e spedizione di messa in mora con posta elettronica certificata o lettera raccomandata a.r.;

    • relazione finale al cliente sull'attività stragiudiziale compiuta e archiviazione della pratica.

    Nell'incarico per il recupero crediti nella fase giudiziale sono ricomprese le seguenti attività:

    • apertura della pratica con disamina della questione;

    • consultazioni e corrispondenza informativa con cliente;

    • redazione ed iscrizione a ruolo del ricorso per decreto ingiuntivo;

    • esame del decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale;

    • richiesta n° 2 copie autentiche per provvedere alla notifica;

    • richiesta n° 1 notifica a controparte del decreto;

    • richiesta formula esecutiva;

    • richiesta registrazione decreto;

    • archiviazione della pratica.

  • Quali attività non sono comprese nell'incarico?

    L'incarico si conclude con il recupero del credito, se in via stragiudiziale, con la concessione della formula esecutiva o l'opposizione al decreto ingiuntivo, se in via giudiziale.

    Qualora sia necessario agire con un pignoramento per ottenere il recupero forzoso del credito o iniziare una causa ordinaria in cui resistere all'opposizione al decreto ingiuntivo, verrà formulato un nuovo preventivo per l'eventuale conferimento di apposito ulteriore incarico.

  • Quali sono le tariffe dello Studio e le modalità di pagamento?

    Il compenso per le prestazioni professionali dello Studio Legale Mocellin Vi verrà dettagliatamente indicato nel preventivo.

    Ciascun preventivo verrà formulato in relazione al valore della specifica controversia.

    Prima di ogni singola fase verrà emesso preavviso di parcella per le prestazioni da svolgere e le anticipazioni da sostenere.

    Il pagamento dovrà essere disposto entro e non oltre i 30 giorni seguenti a mezzo bonifico bancario, sempre e comunque tramite un conto intestato al creditore presso un ente creditizio.

    Solo a seguito di ricezione della prova dell'avvenuto pagamento lo Studio Legale Mocellin provvederà allo svolgimento delle prestazioni professionali pattuite.

    Non appena ricevuta la somma richiesta, lo Studio Legale Mocellin provvederà inoltre alla regolare fatturazione, inviando la fattura al cliente via e-mail.

    L’importo risultante dai preavvisi di parcella emessi dallo Studio dovrà essere saldato indipendentemente dalla liquidazione giudiziale delle spese, dall'eventuale condanna alle spese subita dal cliente in sede giudiziale e/o dall’onere di rifusione posto a carico di controparte.

    Nel caso in cui il debitore provveda al pagamento del capitale e delle spese, lo Studio Legale Mocellin addebiterà la maggiore somma incassata per spese legali.

  • Come avvengono le comunicazioni con lo Studio Legale Mocellin?

    Tutte le comunicazioni tra il cliente e lo Studio Legale Mocellin, così come l'invio della modulistica necessaria al conferimento dell'incarico ed allo svolgimento dello stesso, possono essere effettuate via e-mail, attraverso l'uso della posta elettronica certificata: l'indirizzo pec di riferimento per lo studio è mauromocellin@legalmail.it.

    Nel caso di particolari necessità è sempre possibile contattare lo Studio via telefono allo 045-8009934 e via fax allo 045-8003181, oppure via Skype, previo appuntamento, all'account mauromocellin.

 


Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di piĆ¹